fbpx

Gli svantaggi dell'autofinanziamento

Il timore più grande di un imprenditore a capo di un’azienda in difficoltà finanziaria è quello di prendere decisioni o compiere azioni che possono peggiorare la situazione.

Il disorientamento dinanzi a una situazione per lo più nuova ed inaspettata, che non hanno mai vissuto, blocca ogni iniziativa potenzialmente in grado di cambiare la situazione.

La “strategia” prevalente è l’attesa.

È come infilarsi in un vicolo cieco, chiuso da muri fatti di pietra viva e sporgente che si stringono man mano che procedi, fino a bloccare l’auto.

Non sai come sia potuto succedere.

Avevi calcolato il percorso e ti ritrovi con la macchina incastrata in questa situazione assurda.

Andare avanti è impossibile, se fai retromarcia nel tentativo di uscire potresti danneggiare la carrozzeria.

Non sai che fare, non riesci neanche a chiamare aiuto, un po’ perché provi vergogna per la situazione in cui si trova la tua auto, un po’ perché non hai proprio idea di come potrebbero tirarti fuori.

Cosa penseranno?

Così rimani fermo lì, le ore passano, si fa sera, la visibilità cala e i problemi aumentano.

Le sensazioni provi, quando l’azienda finisce nel vicolo cieco di una crisi di liquidità sono simili.

Nel timore di sbagliare, resti fermo, tentenni, fai azioni parziali e inconcludenti.

Ho riconosciuto questo schema in migliaia di aziende diverse, con migliaia di imprenditori di diverso livello e con le centinaia di imprenditori che affianchiamo ogni anno.

In alcuni casi questo atteggiamento prosegue anche dopo che si sono rivolti a noi per ricevere supporto ma poi scelgono di ritornare a fare le cose alla vecchia maniera, perché cambiare è più difficile che restare immobili.

Dovresti sapere, ormai, che in molti casi introduciamo la strategia dell’autofinanziamento nelle modalità di gestione finanziaria delle aziende che seguiamo.

Non è l’unica soluzione applicabile, ma sicuramente una di quelle più efficaci quando si tratta di liberare le aziende dal sovra-indebitamento e dai problemi di liquidità.

L’autofinanziamento, infatti, è una fonte di finanziamento adatta anche in una fase di declino, perché permette di massimizzare la redditività della liquidità già investita e di ridurre gli esborsi finanziari a servizio del debito accumulato.

Come tutte le cose buone, però, anche l’autofinanziamento presenta i suoi svantaggi.

Non ne faccio mistero con nessuno, neanche con i miei Assistiti.

È giusto che ne siano consapevoli fino in fondo prima di agire in questa direzione.

E non ti nascondo che in alcuni di loro rimane viva una certa titubanza fino a quando non si raggiungono i primi obiettivi tangibili, quando riescono a percepire  dai risultati che i vantaggi dell’autofinanziamento sono di gran lunga superiori agli svantaggi.

Ma a cosa mi riferisco quando parlo di svantaggi legati all’autofinanziamento?

Te lo spiego meglio in questo video.

Se vuoi conoscerli dettagliatamente, prima di inserire  l’autofinanziamento tra le strategie di gestione finanziaria  per mandare avanti l’attività, guardalo fino in fondo.

Scopri come ottenerli guardando il video.

Vuoi approfondire questo tema?

Ne ho parlato in maniera più dettagliata nel mio libro Aziende che si Finanziano da Sole, nel quale attraverso i casi studio dei miei clienti ho spiegato com’è possibile creare un’azienda libera dai debiti e capace di autofinanziarsi.

Clicca sul pulsante rosso che trovi qui sotto per scaricare l’estratto gratuito e scoprire di più sul manuale.

Dopo aver scaricato l’estratto gratuito potrai decidere se acquistarlo approfittando di un’offerta dedicata agli imprenditori più veloci a investire per conoscere la Teoria delle 4 leve dell’autofinanziamento.

Aziende che si Finanziano da Sole

Il manuale che permetterà alla tua azienda di arrivare a finanziarsi da sola senza sottostare ai capricci delle banche, danneggiare i fornitori, cercare soldi dagli investitori e senza evadere le tasse attraverso stratagemmi strani.

Vuoi parlarne con qualcuno?

Il mio staff di consulenti è a tua disposizione per fornirti supporto e rispondere alle tue domande e darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Puoi richiedere una consulenza gratuita inserendo i tuoi dati nel modulo di contatto che trovi in fondo alla pagina.

1
Iscritti alla newsletter
1
Richieste di consulenza
1
Imprenditori Assistiti

E tu cosa aspetti?​

Inserisci i tuoi dati nel modulo

Richiedi la consulenza gratuita

Non sarai obbligato a comprare niente e la consulenza ricevuta non ti sarà addebitata in nessun caso.

Dopo aver compilato i campi nel modulo di prenotazione, cliccando sul pulsante di Conferma avrai accesso all'agenda dei consulenti, dove potrai scegliere l'appuntamento in base alle tue esigenze.

Segui il gruppo di Aziende che si Finanziano da Sole su Facebook

Resta aggiornato sui temi della finanza aziendale pratica per le PMI necessari per migliorare l’efficienza finanziaria dell’azienda e supportare la crescita, garantendo la liquidità necessaria.